Condividi l'articolo:

Vacanze relax

Ti identifichi in questa foto?
Anche per te vacanze relax = sdraiarsi al sole (o all’ombra) con un cocktail in mano e nessun tipo di impegno?
In spiaggia o in piscina? Da solo oppure in compagnia?

Non è così scontato che rilassarsi significhi per tutti la stessa cosa.
C’è chi definisce come vacanze rilassanti quelle dove può fare passeggiate in mezzo alla natura o dove può dedicarsi alla cura del proprio corpo. E perché no? Anche quelle dove può gustare in tutta calma un piatto cucinato con cura, magari in un ristorante stellato.

Oppure ancora quelle dove può andare alla scoperta di posti nuovi con una macchina fotografica.
Se scegli la meta in base ai tuoi interessi ogni vacanza può essere rilassante, perché stai facendo quello che ti piace di più. L’importante è rallentare il ritmo e trovarsi in una situazione organizzata per farti vivere al meglio quella esperienza.

Dove andare in vacanza per rilassarsi?

In questo articolo ti racconto i diversi tipi di vacanze relax e come scegliere la meta per non vanificare l’occasione di riposo.

Ti parlo in particolare di:

  1. Vacanze al mare
  2. Ecoturismo
  3. Vacanze benessere
  4. Turismo enogastronomico

Vacanze relax = vacanze al mare

Se anche tu fai parte della maggioranza, vacanze relax è sinonimo di mare!

Ma anche qui possiamo fare alcune distinzioni, perché c’è chi preferisce il classico villaggio all inclusive direttamente sul mare, dove non deve fare altro che spostarsi dalla camera al ristorante, dal ristorante al lettino e dal lettino al bar. E poi c’è chi invece preferisce ogni giorno andare alla scoperta di una spiaggia diversa, magari non attrezzata e con meno gente possibile.

spiagge deserte

Come scegliere la meta per una vacanza al mare

Anche se prenotare un “semplice” soggiorno mare potrebbe sembrare banale, è bene non sottovalutare alcuni aspetti. A volte si pensa che il proprio punto di vista venga recepito da tutti allo stesso modo, ma come hai già visto non è così.

Se ti affiderai alla mia consulenza per l’organizzazione della tua prossima vacanza, alcune domande che ti farò potrebbero sembrarti inutili. Ma facendo questa attività da molti anni so che invece non devo dare per scontato nulla.

Sembrerò esagerata, ma anche la percezione del caldo può essere diversa da persona a persona ed anche questo è necessario considerare nella scelta della meta. Ho una cliente che non ha nessun tipo di problema ad andare ai Caraibi d’estate, perché il caldo per lei non è mai troppo (a dicembre a Cuba ha sofferto il freddo).

Ecco quindi cosa serve approfondire:

  • tipologia di spiagge
  • preferenze sulla tipologia e grandezza delle strutture ricettive
  • presenza di servizi fuori dall’hotel
  • attività di interesse oltre al riposo
  • preferenze climatiche e paesaggistiche
  • i tuoi ritmi per una vacanza in relax.

Esatto, i TUOI ritmi!
Ti piace alzarti tardi la mattina e vivere delle serate in compagnia? Oppure alle 21 ti ritiri in camera per essere bello pimpante il giorno dopo alle 7?
Quante ore puoi passare sul lettino prima di stufarti?

lettini spiaggia

Vacanze relax = ecoturismo

Stare in mezzo alla natura è la cosa che ti appaga di più?
E allora dovresti cercare sempre questo tipo di esperienza quando scegli la meta della tua vacanza relax.

L’ecoturismo prevede visite a spazi naturali protetti, come parchi nazionali o riserve naturali, e solitamente anche la possibilità di svolgere diverse attività che uniscono il contatto con la natura all’esercizio fisico. E per alcuni fare movimento e sport è proprio sinonimo di relax. Se poi si svolge all’aria aperta, i benefici sono amplificati ed entra in gioco anche la parte rilassante che la natura stessa trasmette.

Generalmente chi pratica l’ecoturismo ha anche una maggiore sensibilità alle problematiche ambientali, ma ci sono anche motivazioni fisiologiche, strettamente legate alla salute che ne deriva praticando sport.

Anche in questo caso ci sono alcuni punti da analizzare.

Tipo di paesaggio

Dove ti piace di più fare ecoturismo?
In montagna (magari un paesaggio alpino al fresco) oppure in una foresta? Ami raggiungere vette innevate oppure promontori da cui godere di viste mozzafiato su scogliere e coste frastagliate?

Ci sono destinazioni che si prestano più di altri ad una vacanza naturalistica, anche se magari itinerante, come un viaggio in Islanda.

Ma si può fare trekking anche al mare e perfino ai Caraibi!

Comodità

Non necessariamente relax è sinonimo di comodità.
Nel caso dell’ecoturismo, ad esempio, spesso chi lo pratica preferisce dormire in strutture più spartane come campeggi o rifugi.

Ma non è detto! Hai mai sentito parlare del glamping?
È un tipo di campeggio definito “glamour”, dove non si rinuncia alle comodità e si può anzi soggiornare in strutture di lusso.

Livello di preparazione

Io amo camminare e anche per me un viaggio relax dovrebbe sempre includere anche ore ed ore di passeggiate. Non sono però adeguatamente preparata per praticare attività sportiva estrema.

Mi piace andare alla scoperta di luoghi nascosti, per fare foto o semplicemente sedermi in qualche angolo a riflettere. Diciamo che dell’escursionismo preferisco la parte legata all’essere in mezzo alla natura, piuttosto che all’esercizio fisico.

Se tu invece vai alla ricerca di sentieri escursionistici sempre più impegnativi, dovrai scegliere una meta che ti offre questa possibilità senza banalizzare questa esperienza.

ecoturismo

Vacanze relax = vacanze benessere

Quasi tutti gli Hotel di buon livello dispongono di una Spa dove farsi coccolare con qualche massaggio, una sauna e qualche tisana depurativa.

C’è però chi vuole far diventare la propria vacanza relax un vero e proprio soggiorno completamente dedicato al proprio benessere. Inutile dirlo: ci sono destinazioni e località più adatte a questo scopo.

Esiste il vero e proprio turismo termale, soprattutto per chi ha bisogno di cure specifiche (ed ogni località termale è di solito specializzata in una singola problematica), ma esistono anche viaggi spirituali, vacanze dove si pratica yoga ogni giorno, luoghi remoti dove rifugiarsi e fare meditazione.

Dedicare del tempo a se stessi è di per sé rilassante, ma ci sono varie forme e ciascuna potrebbe essere più o meno efficace. Vi svelo un segreto: a me fare yoga rende nervosa!

Vacanze relax = turismo enogastronomico

Una cosa che invece mi rilassa molto è mangiare bene!

Sicuramente da questo punto di vista l’Italia è la meta che offre più soddisfazioni.
Però ci sono anche altri Paesi dove l’attenzione per il cibo è elevata e dove, soprattutto a certi livelli, si possono gustare piatti tipici e ingredienti locali esaltati dalla bravura di chef stellati.

Altre volte il luogo migliore dove deliziare il proprio palato è nei mercati locali oppure a casa di persone del posto, che portano avanti antiche tradizioni culinarie.

Io preferisco questa seconda opzione e scoprire le tipicità.
Mi piace anche portarle a casa con me come souvenir, ma poi quasi mai riesco a riprodurre la stessa esperienza.

Turismo enogastronomico

Conclusioni

Esistono diversi modi per rilassarsi in vacanza.
Capire cosa è più in linea con le tue esigenze ti può aiutare a identificare la meta giusta per le tue vacanze relax.

E tu cosa preferisci?
Ci sono delle attività che ti rilassano che non sono state approfondite in questo articolo?

Lasciami un commento ed iscriviti al blog per poter ricevere futuri aggiornamenti su questo argomento.

Lascia un commento


Condividi l'articolo: